Pneuma. In ascolto dello spirito, 6

Nel mormorio di un vento leggero. La poesia, sapere dell’anima 

Giardino del Lapidario, Museo Luigi Tonini

17 luglio-7 agosto, ore 21.00

 Alla poesia è dedicata la 6° edizione di “Pneuma. In ascolto dello spirito”, la rassegna curata da Oriana Maroni e Mariolina Tentoni, che propone incontri con libri, parole e musica per riflettere e dialogare sul senso dell’esistere e sulla dimensione esperienziale della ricerca spirituale, aspetti non eludibili nella vita dell’uomo, al di là delle fedi e degli orientamenti culturali. Sarà dunque la poesia, attraverso i cui suoni e parole il mondo ci arriva con maggiore mistero e profondità, la protagonista in tutte le sue forme: come voce, musica, respiro, parola. L’apertura della rassegna, mercoledì 17 luglio (ore 21) è affidata ai  Venite, venite,  chè il giardino è fiorito. Canti della spiritualità musulmana. Rumi e i salmi sufi, letti da Giuseppe Prosperi e accompagnati dai flauti di Fabio Mina.  Con Ogni volta che chiudo gli occhila parola della poetessa e artista Sabrina Foschini,accompagnata dal paesaggio sonoro di Andrea Felli, sarà la protagonista della serata di mercoledì 24 luglio (ore 21). Dalle memorie di mare, di sabbia e di terra della poetessa riminese ai silenzi dei pascoli e della montagna delle poesie di Roberta Dapunt, che mercoledì 31 luglio (ore 21) con voce del verbo essere umano introdurrà al vocabolario dell’esistenza, alla “verità fisica dell’essere qui e ora”. La rassegna si chiuderà mercoledì 7 agosto (ore 21), con Il ponte sospeso dei sogni,  letture poetiche di Damiana Di Gennaro,  poetessa “mai sovraccarica, mai eccessiva” nelle sue tessiture tra il sogno,  contemplazione e la vita reale.